5G per tutti: Qualcomm presenta i chip destinati ai telefoni di fascia bassa (e non solo)

Qualcomm punta tutto sul 5G, presentando sia i chip per gli smartphone di fascia bassa sia un nuovo SoC per portatili Windows

Si parla da tempo di 5G e finalmente sono disponibili le prime reti commerciali, anche se solo nelle grandi città. Quello che manca, a ben vedere, sono gli smartphone compatibili, per lo meno se si escludono quelli di fascia elevata: nessuno dei modelli più economici di telefono supporta ancora le reti telefoniche di nuova generazione. Ma la situazione è destinata a cambiare: durante l'IFA 2020 Qualcomm ha annunciato di voler integrare la tecnologia 5G anche sui chip Snapdragon 4, destinati agli smartphone più economici. Saranno sul mercato già nei primi tre mesi del 2021 ed equipaggeranno i terminali di Motorola, Oppo e Xiaomi.

Snapdragon 8cx Gen 2: il 5G sbarca sui PC

Snapdragon 8cx Gen 2 è il nuovo SoC (System on a Chip) di Qualcomm dedicato ai notebook, realizzato con processo produttivo a 7 nm. Supporta sia le frequenze al di sotto dei 6 Ghz sia la velocissima mmWave band, e visto che ci siamo, non può mancare il supporto per Wi-Fi 6. Il chip integra una GPU Adreno in grado di supportare la risoluzione di 4K su due display contemporaneamente, usando un solo cavo USB-C. Il consumo è molto limitato grazie al TDP di soli 7 Watt e Qualcomm dichiara una durata doppia rispetto a un "laptop tradizionale".
Fra le funzionalità non manca la riduzione attiva del rumore di fondo e cancellazione dell'eco con la tecnologia Qualcomm Aqstic. Garantita anche la sicurezza, grazie al supporto del Windows Hypervisor e della piattaforma Secure-Core.

Il primo portatile che integrerà Snapdragon 8cx Gen 2 sarà Acer Spin 7.

envelope-ofacebook