Lifestyle

La tecnologia incontra il cibo: i gadget per cucinare in maniera smart

Forni connessi, termometri bluetooth, dispositivi per cotture sous vide: ecco tutti i gadget per cucinare in modo smart e divertente.

Al contrario di quanto pensano alcuni, la cucina non è improvvisazione. Per riuscire a ottenere risultati soddisfacenti è necessario adottare un approccio scientifico: dosare con precisione estrema gli ingredienti, prima di tutto, ma anche misurare con attenzione le temperature di cottura. Diffidate di chi vi dice di far cuocere la bistecca per 2 minuti per lato. Fidatevi invece di chi vi dice quale deve essere la temperatura ideale al cuore.
Da sempre in cucina si usa la tecnologia, che si tratti di termometri, bilance o altro: oggi, possiamo contare su dispositivi smart per farlo, che connessi, più efficaci e - diciamocelo - divertenti.

Sous vide e il fascino delle lunghe cotture a bassa temperatura

Anova Sous Vide gadget per cucinare

Da quando è stato pubblicato Modernist Cousine, molti chef casalinghi hanno iniziato ad appassionarsi alle le cotture a bassa temperatura. Inizialmente i circolatori erano dispositivi costosi e professionali, che si trovavano solo nelle cucine dei grandi chef, ma grazie ad Anova ora sono alla portata di tutti. Anova propone una serie di prodotti a cifre abbordabili che permettono di scaldare a far circolare l'acqua di un contenitore controllando costantemente la temperatura. Si tratta di gadget connessi, via Bluetooth o Wi-Fi, che consentono di tenere sempre sotto controllo l'andamento della preparazione, avvisandoci quando la temperatura sfora i parametri impostati o quando la cottura è completata. Cosa che, nei casi più estremi, può richiedere 72 ore (ma solitamente ne bastano molte meno).
Oltre a tenere traccia delle temperature, l'app include un utilissimo ricettario per sfruttare al meglio questo gadget.

Mai più torte bruciate grazie al forno connesso

Candy forno connesso gadget per cucinare

Quante volte abbiamo dimenticato qualcosa in forno, rendendocene conto solo quando l'olezzo di bruciato ha invaso la casa? Con un forno connesso, questo non accadrà più: basta impostare tempi e temperature e al momento giusto verremo avvisati sullo smartphone. L'aspetto più intrigante è la possibilità di spegnere questi dispositivi anche da remoto, nel caso ci si trovi fuori casa. Sul mercato sono disponibili modelli di diversi produttori, come quelli di Candy, Electrolux o Samsung. I modelli più evoluti (e costosi) permettono anche cotture al vapore, un dettaglio che farà la gioia degli chef più esigenti.

Misurare la temperatura in maniera moderna

Weber iGrill 3 smart gadget per cucinare

Che si tratti di cucinare un pollo al forno, una bistecca sulla brace o un filetto alla Wellington, il segreto della perfetta riuscita è la temperatura. Basta un attimo di distrazione per trasformare una succosa tomahawk in una suola di scarpa. E distrarsi è facile, soprattutto se si sta facendo un BBQ in compagnia (o si guarda la TV nell'attesa della cottura). La soluzione è dotarsi di un termometro connesso, per esempio un iGrill 3 di Weber, che si connette via Bluetooth al telefono. Basta inserire la sonda e impostare la temperatura. Quando il cuore della carne avrà raggiunto la temperatura impostata, sul telefono partirà un avviso: è il momento di servirla. iGrill 3 è dotato di ben 4 sonde, che possono essere usate per cucinare più pezzi alla volta o per misurare contemporaneamente la temperatura al cuore e quella ambientale, qualcosa che farà impazzire di gioia i pitmaster più evoluti.

envelope-ofacebook