Cinque funzioni di Google Home mini da scoprire o riscoprire

Google Home Mini ha comandi molto noti, e altre istruzioni meno conosciute. Scopriamo quelle più interessanti per sfruttare al massimo il nostro assistente vocale.

Gli smart speaker economici sono senza dubbio uno dei modi più semplici ed efficaci per avvicinarci al mondo della smart home. Spesso tuttavia ci limitiamo a usare le poche funzioni note a tutti, perdendoci molto del potenziale che questi assistenti vocali hanno da offrire. Google Home Mini per esempio ha comandi poco noti, che possiamo sfruttare per capire al massimo i vantaggi dell'automazione e che cosa significa farci aiutare da un assistente vocale nella vita di tutti i giorni.

Ecco alcune funzioni meno conosciute di Google Home Mini (e in generale dei dispositivi della famiglia Google) da quelle più utili a quelle più curiose.

Google Home mini può trovare il nostro telefono

Malgrado le loro dimensioni sempre più importanti, gli smartphone hanno la capacità di mimetizzarsi perfettamente in casa nostra, sparendo sotto i cuscini del divano, sulle mensole o negli sgabuzzini. La soluzione più semplice è farci chiamare da un parente, o provare a chiamarci con il telefono di casa sempre che il nostro smartphone non sia silenziato. Google Home Mini può aiutarci usando una versione light della funzione trova il tuo telefono

Semplicemente, usando l'istruzione Ok Google, trova il mio telefono, il nostro assistente ci chiederà se vogliamo farlo squillare (o, se ne abbiamo più di uno, quale far squillare).

iniziare smart home

Il vantaggio di questo sistema è che scavalca le impostazioni del telefono, facendolo suonare con la suoneria predefinita di fabbrica anche se è silenziato. Si tratta di una funzione predefinita per gli smartphone Android, mentre per quelli di casa Apple è necessario avere installato preventivamente la App di Google. 

Google Home Mini può fare da telefono (con qualche limite)

Il nostro assistente vocale può anche effettuare chiamate, o videochiamate nel caso di Nest hub, per esempio. In Italia il sistema ha qualche limite perché le chiamate vengono veicolate attraverso la App Google Duo, mentre in alcuni stati è possibile chiamare anche i telefoni fissi attraverso l'infrastruttura Google Voice. 

Accessori smart working Google Nest
Accessori smart working Google Nest

Ma se abbiamo la cura di chiedere a parenti e amici di installare questa App, potremo fare le chiamate comodamente usando Google Home Mini come telefono vivavoce. Tutto quello che dobbiamo fare è usare il comando Ok Google (o Hey Google), chiama seguito da un nome presente nella nostra rubirca. Se il contatto ha Google Duo installato e siamo in contatto, si avvierà la chiamata.

I Dispositivi Google Home possono fare da interfono

Esattamente come per le chiamate, se in casa abbiamo più di uno smart speaker, possiamo usare sul nostro Google Home Mini il comando Ok Google, trasmetti seguito da un messaggio vocale, che verrà inviato immediatamente a tutti i dispositivi. 

Abbiamo già approfondito questo aspetto in uno speciale dedicato.

Conciliamoci il sonno con i rumori

Se siamo fra quelli che si addormentano malvolentieri con il silenzio assoluto, ma musica o radio ci distraggono troppo, possiamo farci aiutare dal nostro Google Home Mini, magari da quello che abbiamo deciso di mettere in camera da letto. Fra le funzioni infatti c'è quella per produrre rumore bianco completamente neutro, ma anche una serie di suoni altrettanto rilassanti, per esempio quello di una foresta, della pioggia, di un fiume o di un camino

Il comando per attivarli è riproduci seguito dal tipo di suono, per esempio rumore bianco o suono della pioggia

Se vogliamo farci sorprendere possiamo anche provare con Ok Google, aiutami a rilassarmi

Google Home mini diventa telecomando per la smart TV

Se alla nostra TV è collegato un Chromecast, o la nostra smart TV è un modello compatibile, possiamo usare Google Home Mini come telecomando, anche per accendere la televisione o per spegnerla, oltre ad alzare e abbassare il volume. Inoltre, se i servizi di streaming sono collegati al nostro account principale di Google Home, possiamo riprodurre le nostre serie preferite, passare da un episodio all'altro e così via. 

Gadget smart Chromecast

L'unico neo di questa funzionalità è che le istruzioni variano molto a seconda del servizio, ma facendo qualche piccolo esperimento nel giro di pochi giorni potremo letteralmente dimenticarci il telecomando e fare tutto con la voce, comodamente dal divano. 

Non solo Google Home Mini

Abbiamo visto queste opzioni parlando di Google Home Mini, lo smart speaker più economico, e più diffuso, della linea Google. Tuttavia tutte le funzioni viste funzionano per tutto l'assortimento degli Smart Speaker dell'azienda. Compresi i nuovi Nest Mini e Nest Hub. Il primo in particolare è il successore proprio di Google Home Mini.

envelope-ofacebook