Le quattro migliori App per la smart home e la gestione dei dispositivi

Analizziamo le App dei quattro big del settore: Samsung, Amazon, Google e Apple

Automatizzare la nostra casa, almeno in parte, è ormai alla portata di tutti. Spesso basta una applicazione sul nostro smartphone, che possiamo scaricare dallo Store ufficiale. Orientarsi e scegliere però è sempre più laborioso, dal momento che praticamente tutti i big del mercato ci offrono la loro applicazione e la loro linea di prodotti. Cerchiamo di orientarci, vedendo insieme le quattro principali App per la smart home e le loro caratteristiche di base.

Perché scegliere una App per la Smart Home?

Principalmente, è una questione di comodità, in secondo luogo dipende dalle scelte che abbiamo già fatto in passato. Chiariamoci, nulla ci vieta di usare, per esempio, la App di Samsung o quella di Apple sullo smartphone mentre abbiamo una casa intelligente gestita con Alexa o Google Home. Ma in questo caso il tutto sarà laborioso e complesso.

Avere un solo ecosistema, come lo chiamano gli esperti, è molto più semplice, perché abbiamo la certezza che tutto funzionerà insieme e soprattutto una volta configurato, non dovremo ripetere le configurazioni.

Il secondo problema è legato alla compatibilità. Oggi quasi tutti i dispositivi intelligenti funzionano con i principali servizi e App per la Smart Home, ma se dobbiamo ancora decidere è meglio verificare prima.

Fatte queste premesse, ecco i principali attori del mercato oggi.

Samsung SmartThings

app per la smart home samsung smarthings

L’applicazione per la domotica SmartThings è una delle prime app tutto in uno per il controllo della smart home. Si connette a dispositivi di brand come Yale, Ring, Ecobee e tanti tanti altri, accentrando il controllo attraverso l’utilizzo di una singola applicazione.

Samsung SmartThings può essere impostata in modo da seguire delle vere e proprie routine o svolgere specifiche attività a seguito del raggiungimento di valori decisi da noi utenti. Sebbene non sia compatibile con qualunque device in circolazione, Samsung SmartThings funziona perfettamente con la maggior parte dei dispositivi più conosciuti.

Samsung SmartThings è scaricabile gratuitamente sia su dispositivi Android che iOS.
Per funzionare richiede di essere connessa al router della nostra smart home ma, una volta completato il setup, risulta decisamente semplice da configurare.

Amazon Alexa App

app per la smart home amazon alexa

L’applicazione Alexa è indispensabile per chiunque abbia un dispositivo a marchio Amazon o uno di terze parti con Alexa integrato. 

Una volta scaricata l’applicazione possiamo aggiungere con facilità altri dispositivi compatibili con una semplice procedura. Amazon Alexa App risulta compatibile con un grande numero di dispositivi, arrivando a toccare anche marchi non particolarmente noti

Attraverso l’utilizzo di Alexa possiamo controllare la nostra smart home e non solo: Alexa ci permette anche di ascoltare musica, fare liste della spesa, creare azioni combinando più dispositivi e altro ancora; le possibilità sono notevoli!

Una volta installata, l’app ci suggerirà di aggiungere altri dispositivi compatibili guidandoci passo passo al setup, consentendoci di controllare il tutto da remoto.

Google Assistant

app per la smart home Google Home

Per gli utenti che preferiscono Google, l’applicazione Google Assistant rappresenta un’ottima scelta per il controllo tutto in uno della nostra smart home. Funziona con Philips Hue, Honeywell,e molti altri marchi noti nel mondo della smart home, oltre naturalmente a tutti i dispositivi della famiglia Nest.

Il punto di forza di Google Assistant è il suo essere molto versatile: può mandare messaggi, riprodurre musica, metterci in contatto con le persone e, naturalmente, effettuare ricerche sfruttando la potenza del database di Google.

Esattamente come Alexa, Google Assistant rileva i dispositivi compatibili presenti in rete ed ha un importante vantaggio: per scaricare Google Assistant non abbiamo bisogno di avere uno smartphone o un dispositivo di controllo made in Google.
Google Assistant infatti è disponibile sia per Android sia per iOS.

Apple HomeKit

app per la smart home apple homekit

Si tratta dell’applicazione per la smart home, tra quelle proposte in questo articolo, che offre meno in termini di compatibilità, nonostante una discreta popolarità.

Apple HomeKit è preinstallata su tutti i dispositivi iOS ed ha bisogno di di un dispositivo tra iPhone, iPad, HomePod o Apple TV per poter funzionare.

L’applicazione HomeKit non è compatibile con prodotti targati Amazon o Google, tuttavia sono piuttosto numerosi i prodotti di terze parti che lo supportano. Per la verità quasi sempre i dispositivi di terze parti si sforzano di offrire la maggiore compatibilità possibile con i sistemi qui elencati.

Il setup dei dispositivi su HomeKit è estremamente semplice ed è il più intuitivo tra quelli presenti: ci basterà scansionare il QR Code presente sul retro dei dispositivi per concludere la procedura di installazione.

Anche dal punto di vista estetico i dispositivi legati ad HomeKit risultano incredibilmente gradevoli, grazie a forme sinuose e colori minimali.

envelope-ofacebook