Luci di natale: anche l'albero diventa smart

Anche l'albero di Natale può essere smart se su usano le giuste luci. Le Twiinkly sono sicuramente le più note: colorate, luminosissime e controllate da un'app potente e intuitiva

Controlliamo via app il termostato, le luci di casa, i robot aspirapolvere e pure la porta del garage: per quale motivo dovremmo quindi limitarci a un albero di Natale di "vecchia generazione", con le lucine che seguono i soliti pattern? Se c'è un oggetto che si presta a essere riempito di colori pacchiani e luci sfavillanti senza provare alcuna vergogna, è proprio lui, l'albero. La tecnologia ci permette di renderlo ancora più colorato e allegro, con centinaia di piccoli led colorati in grado di animarsi, sincronizzandosi anche con la musica. Sul mercato possiamo trovare numerose alternative, adatte a ogni tasca, ma sicuramente l'oggetto più desiderato sono le Twinkly,

Le Twinkly non sono delle semplici luci RGB che si accendono e spengono remotamente: l'app per controllarle consente di controllarne in maniera estremamente precisa il comportamento in maniera molto semplice. Si potrà scegliere se attivare uno dei tanti pattern predefiniti o disegnare il proprio pattern in maniera naturale. Il catalogo è molto ampio, e include modelli caratterizzati da colori speciali, come le Gold Edition, e altri pensati per i veri geek.

Attraverso il dongle Twinkly Music possono essere sincronizzate con la musica, mentre tramite scaricando il Twinkly Razer Chroma Connector si animeranno in relazione a quanto mostrato sullo schermo (almeno nei giochi compatibili con la tecnologia Chroma di Razer.

Sono disponibili in varie lunghezze, da 175 a 600 luci, e in diverse cromie: RGB, special (che include sfumature bianco caldo) e Gold, che aggiunge riflessi dorati e argentati. I prezzi oscillano dai 140 agli oltre 300 euro.

Troppo? Non mancano alternative più economiche (anche se meno spettacolari): le strip RGB di Goove sono controllabili via app e tramite Alexa, e si trovano su Amazon a meno di 30 euro, così come le Minger. Non bisogna aspettarsi la stessa flessibilità né un'app così raffinata, ma fanno comunque la loro figura.

Se poi abbiamo in casa delle Hue, non dimentichiamo che possiamo animarle con app come Hue Christmas.

envelope-ofacebook